Guida alla Ercolano che fù ALENAPOLI Tour in PHOTOGALLERY

Outpost
Villa
  • La Villa Campolieto è una villa vesuviana situata lungo il Miglio d'oro
  • La Villa Signorini è un edificio del 1800 di grande eleganza.
  • La Villa Favorita del '700 molto particolare del Miglio d’oro, denominata così dal re Ferdinando IV di Borbone fu realizzata da Ferdinando Fuga.
  • La sontuosa villa dei Papiri fu inizialmente esplorata dal 1750 al 1765 attraverso una rete di cunicoli e riscoperta nel 1996.
  • Cartina di Herculaneum
  • Scavi di Herculaneum
  • Mosaico di Nettuno e Anfitrite
  • Vesuvio visto dagli Scavi
  • Vesuvio visto dall'alto
  • Morti Scavi di Ercolano

Herculaneum gli scavi...il Miglio d'Oro ed il Vesuvio

Herculaneum: Foro della vita Romana Repubblicana
Vesuvio: Gioia e Dolori
Miglio d'Oro: Le Ville Rinascimentali

Ercolano deriva dal latino “Herculaneum”, antico nome di persona e della famosa città di Ercolano distrutta dall’eruzione del Vesuvio il 24 agosto del 79 dopo Cristo. Il nome di Ercolano trae la sua origine da “Ercole”, il mitico eroe greco, celebre per le dodici fatiche. Coll’andar del tempo il nome latino “Herculaneum” divenne “Herculianus”, come si legge nell’epìgrafe del 1580 scolpita sul prospetto dell’altare della Madonna nella chiesa monumentale in Maderno sul Garda. Sulle epigrafi del monumento al Santo, che si trova in piazza S. Marco a Maderno, si legge ancora Herculianus preceduto dalla lettera acca. Situata su un promontorio alle pendici del Vesuvio, la cittadina di Ercolano all'epoca della grande eruzione del 79 d.C. era una centro satellite della vicina Napoli, a carattere essenzialmente residenziale e non soprattutto commerciale come Pompei. Fondata dagli Osci nel VII secolo a.C. come apprendiamo da Strabone, passò in seguito sotto il dominio degli Etruschi e quindi dei Sanniti. Seguì la stessa sorte di Pompei e, dopo aspre lotte, divenne municipium sotto il dominio di Roma.

Vedi le Altre Perle: