Guida della Napoli che fù ALENAPOLI Tour in PHOTOGALLERY

Cartoline di Napoli
Cartoline di Napoli
  • Piazza Garibaldi
  • Corso Umberto I°
  • The Infirmary
  • Funicolare Vesuvio
  • Mergellina
  • Piazza Trieste e Trento
  • Piazza Dante
  • Santa Lucia
  • Piedigrotta
  • Via Partenope

Napoli AnticaLa Città Isoterica di Virgilio e De Sangro

Cristo Velato: I suoi misteri
Napoli Isoterica: Virgilio
Napoli Religiosa: San Gennaro
Posillipo: La sua Marechiaro

Fondata intorno alla metà dell'VIII secolo a.C. fu tra le città egemoni della Magna Graecia, grazie al rapporto privilegiato con Atene, ed esercitò una notevole influenza commerciale, culturale e religiosa sulle popolazioni italiche circostanti tanto da diventare il centro della filosofia epicurea. Dopo il crollo dell'Impero romano, nell'VIII secolo la città formò un ducato autonomo indipendente dall'Impero bizantino; in seguito, dal XIII secolo e per circa seicento anni, fu capitale del regno di Napoli. Divenuta capitale del Regno delle Due Sicilie sotto i Borbone, conobbe un lungo periodo di sviluppo socioeconomico culminato in una serie di primati civili e tecnologici tra cui la costruzione della prima ferrovia in Italia. Dopo l'annessione al Regno d'Italia soffrì di un sensibile declino esteso anche a tutto il sud Italia. Per motivi storici, artistici, politici ed ambientali è, dal IX secolo fino ad oggi, tra i principali centri di riferimento culturale d'Europa. Sede della Federico II, la più antica università statale d'Europa, ospita altresì l'Orientale, la più antica università di studi sinologici ed orientalistici del continente e la Nunziatella, una delle più antiche accademie militari al mondo, eletta patrimonio storico e culturale dei Paesi del Mediterraneo da parte dell'Assemblea parlamentare del Mediterraneo. Luogo d'origine della lingua napoletana, ha esercitato ed esercita un forte ruolo in numerosi campi del sapere, della cultura e dell'immaginario collettivo a livello mondiale.

Vedi le Altre Perle: